• baobab

      Baobab

      Il baobab è una pianta africana le cui proprietà terapeutiche non sono ancora molto conosciute in Europa. Il nome di questa pianta è di origine araba; significa “albero dai molti semi”; nell’Africa nera il baobab è considerato “l’albero della vita”, l’ albero magico, l’ albero farmacista per eccellenza. Ad esempio, in Zimbabwe un baobab cavo può dare riparo dal sole fino a 40 persone; per questo motivo lo si usa spesso come fermata dell’autobus.


      In Guinea e in tutta l’Africa occidentale, la polpa è usata come vermifugo, per curare i problemi delle vie urinarie e per preparare bevande dissentanti e rinfrescanti. Di esso su utilizza la polpa, una vera e propria miniera di vitamina A, C, B, PP, calcio, potassio, manganese, magnesio, zinco, fibre solubili e fosforo. Essa spesso è ridotta in polvere e nota per le sue proprietà lassative, anti-ossidanti, anti-infiammatorie, anti-virali, rigeneranti, anti-diarroiche, disinfettanti, analgesiche, dimagranti, anti-fungine, anti-colesterolemiche, anti-piretiche, toniche, elasticizzanti, anti-allergiche, lubrificanti, emmenagoghe.


      La polvere di baobab è consigliabile per gli sportivi, in caso di problemi respiratori o influenzali, anemia, diabete oppure in caso di stitichezza. La polvere di baobab si può aggiungere all’acqua, allo yogurt, ai succhi di frutta, al tè freddo, al latte. Dai semi di baobab si estrae anche un olio, noto per le sue proprietà anti-ossidanti e lenitive. Esso è consigliabile in caso di rughe, piaghe da decubito, acne, psoriasi, punture di insetto, infiammazioni, micosi, herpes, eritemi, scottature, ipotensione, reumatismi; esso può anche essere usato come dopobarba naturale o doposole. L’assunzione di polvere di baobab è anche indicata per chi soffre di osteoporosi, donne in gravidanza, celiaci, fumatori, vegetariani, anemici, convalescenti