• cocco

      Cocco

      Probabilmente molti di noi conoscono il cocco per essere uno dei protagonisti delle spiagge. Il cocco è anche un’alternativa sanissima per grandi e piccini come spuntino; esso dà energia, nutre e placa la fame nervosa … un affare molto migliore delle classiche pizze, bomboloni e merendine, che oltre ad essere delle vere e proprie “bombe caloriche” affaticano inutilmente l’apparato digerente.


      Il cocco è da sempre uno dei punti di riferimento principali per la dieta delle popolazioni delle regioni tropicali ed è un frutto nutriente, dissetante, dimagrante e tonico a livello metabolico. Il cocco può anche essere consumato sotto forma di acqua, latte, olio. L’olio di cocco non solo è un efficacissimo doposole e nutriente della pelle, ma anche come condimento; esso infatti ha funzioni anti-infiammatorie e depurative, migliorando la circolazione e abbassando il colesterolo. Il latte di cocco è quel liquido bianco estratto dalla polpa; esso è ricco di vitamina B e C, insieme al potassio.


      Esso è anche un ottimo rimineralizzante, ideale per combattere gonfiori e stipsi, specie se abbinato alla polvere di baobab; essendo molto calorico, sarebbe meglio consumarlo al mattino. L’acqua di cocco si ottiene dalla noce quando essa è ancora verde; essa ha proprietà dissentanti, anti-ossidanti, depuranti, diuretiche, stimolanti del fegato e dell’intestino . Grazie al contenuto di magnesio e potassio, essa è un ottimo aiuto contro la cellulite, la fame nervosa e per rivitalizzare e rimineralizzare il corpo.