• antroterapia

      Antroterapia

      L’antroterapia è un metodo di cura termale che prevede la permanenza del paziente sotto controllo medico in una grotta dotata di un microclima; il tempo medio di soggiorno in una grotta caldo-umida è di 15-60 minuti, mentre in una “stufa” non più di 30-35minuti. Le grotte possono essere fredde e calde; queste ultime due si suddividono in caldo-umide e le grotte caldo-secche, dette anche “stufe”.


      L’antroterapia in grotte fredde è detta anche “speleo terapia”; le temperature qui oscillano tra i 9° e i 12°. Nelle grotte caldo-umide la temperatura è tra i 37° e i 47°, mentre in quelle caldo-secche la temperatura è più elevata (50°-70°), per via della maggiore secchezza dell’aria. Le persone che soffrono di problemi circolatori, prima di sottoporsi all’antroterapia, dovrebbero prima consultare un medico, in quanto una temperatura troppo alta può essere nociva.


      L’antroterapia è particolarmente raccomandata in caso di problemi all’apparato respiratorio o di allergie, così frequenti in primavera, oppure anche in caso di dolori dell’apparato osteo-articolare, dolori reumatici o anche in caso di pelli mature.