• wellness-e-cosmetica

      Benessere e cosmetica

      Il settore benessere e cosmetica sta conoscendo una grandissima espansione non solo in Occidente, grazie al boom del benessere “al maschile”, ma anche nelle economie emergenti, come ad esempio l’India. In questo gigante asiatico, non solo il settore benessere e cosmetica si sta espandendo sempre di più non solo nelle città grandi come Calcutta o Mumbai, ma anche in città più piccole.


      Questo dato può stupire, in quanto i meglio informati sanno che l’India è appunto la culla della medicina ayurvedica, che presta molta attenzione alla cura del corpo; un esempio sono i suoi celeberrimi massaggi, visti dall’antica medicina indiana come una vera e propria medicina. Anche l’Occidente sta riscoprendo le ricette tradizionali di benessere e cosmetica, le cui radici affondano nella tradizione millenaria delle montagne, i cui abitanti conoscevano molto bene le proprietà benefiche del fieno, dei derivati del latte, della frutta, ecc.


      In Italia potete essere informati riguardo alle ultime novità benessere e estetica grazie anche alle varie fiere del settore, come ad esempio la celeberrima “Cosmoprof” di Bologna, che si tiene tutti gli anni a marzo, oppure Rimini Wellness, che anch’essa ha luogo tutti gli anni a fine maggio. In Occidente, il settore “benessere e cosmetica” che cresce di più è quello naturale, a base di ingredienti naturali, perché il consumatore finale è sempre più attento alla composizione e alla provenienza dei vari ingredienti che compongono i vari cosmetici. Se si vede una crema che interessa al supermercato, il farmacia, in profumeria, potete consultare il biodizionario, riguardo agli ingredienti; un’altra rassicurazione riguardo ai vostri acquisti sarebbe la certificazione ICEA.


      Ciò vale soprattutto per le persone che soffrono di allergie o hanno una pelle particolarmente sensibile. Un’altra tendenza del settore benessere e cosmetica in Occidente è quella di riscoprire i cosmetici “fai-da-te” a base di frutta, verdura, yogurt, che contengono sostanze molto benefiche per la pelle. In farmacia esistono anche vari prodotti cosmetici a base di acque termali, soprattutto francesi e italiane; questi due nazioni hanno una lunghissima tradizione di benessere e cura del corpo.

    • aceto-di-mele

      L’aceto di mele è un vero e proprio cosmetico naturale, tanto che esso è addizionato all’acqua del bagno per mantenere la pelle giovane; è un toccasana in caso di pelle grassa o impura. Questo bagno è anche un eccellente doposole naturale, oppure in caso di pelle spenta; l’aceto di mele viene anche utilizzato negli scrub purificanti, se mescolato a un po’ di argilla bianca, acqua tiepida. Il composto deve essere fluido e restare in posa sul viso una ventina di minuti.


      Un antico rimedio delle nostre nonne prevede l’aggiunta di un po’ di aceto di mele all’acqua dell’ultimo risciacquo dei capelli, per renderli lucidi; esso è anche utile per combattere la forfora e il prurito del cuoio capelluto. Esso conferisce docilità al pettine e aiuta a contrastare la formazione di doppie punte. L’aceto è anche utile per eliminare i pidocchi; basta tenere la testa immersa in un catino d’acqua e aceto, dopo aver lavato i capelli con uno shampoo adatto. Se usato in campo alimentare, l’aceto di mele è ricchissimo di minerali come fluoro, calcio, potassio, zolfo, magnesio, zinco, silicio, ferro, rame.L’aceto di mele contrasta i fenomeni putrefattivi dell’intestion e ha anche proprietà toniche, rimineralizzanti, riequilibranti, battericide; esso è anche un ottimo spazzino delle arterie.

    • avena

      L’avena è un cereale molto diffuso nell’alimentazione umana; è uno degli ingredienti del celeberrimo “porridge” inglese, che non sono altro che fiocchi d’avena cotti nel latte. L’avena è ricca di vitamina B, calcio, fosforo, oligoelementi ed è benefica per curare i problemi epatici, intestinali, cardiaci, endocrini e nervosi; ideale per i diabetici perché aiuta a regolare la quantità di zucchero nel sangue.


      La tintura madre di avena si utilizza anche per curare l’insonnia, l’esaurimento fisico e mentale e la depressione, grazie alle sue virtù tonificanti, energetiche e riequilibranti. L’avena ha anche proprietà lassative, diuretiche e depurative. L’avena è anche nota per le sue qualità emollienti e lenitive; per questo motivo essa è molto usata nella preparazione di creme e saponi. La farina d’avena si utilizza anche per preparare uno scrub delicato, mescolandone un cucchiaio con un cucchiaio di yogurt, due cucchiaini di succo di limone e una mela grattugiata. Una maschera all’avena è ideale per le pelli secche, grazie alle sue proprietà nutrienti; se ne può preparare una mescolando un cucchiaio di farina d’avena, 1 cucchiaio di latte e uno di acqua di rose, tenendola in posa per 20 minuti.

    • avocado

      Oltre ad essere molto buono da mangiare per via della sua ricchezza di vitamina E e acidi grassi, l’avocado è noto anche nel campo della cosmetica per le sue virtù nutrienti, idratanti e ricostituenti. Esso è utile soprattutto per ammorbidire e idratare le pelli secche e mature, oppure i capelli secchi o ricci. Ad esempio, si trovano in commercio molte maschere all’avocado per la pelle stanca e spenta.


      È anche possibile prepararne una in casa mescolando ½ avocado maturo, 1 cucchiaio di miele, 1 cucchiaio di yogurt bianco e la polpa di un cetriolo; si dovrebbe aggiungere anche qualche goccia di limone per evitare l’ossidazione dell’avocado. Si frulla il tutto e si lascia in posa per un quarto d’ora. Una maschera per mani secche e screpolate si può preparare mescolando la polpa di un avocado, un po’ di succo di limone e un tuorlo d’uovo, immergendo le mani completamente e lasciandovele per un quarto d’ora. Gli ingredienti per una maschera per capelli molto semplice ed efficace è: un avocado maturo, 1 cucchiaio di miele, 1 cucchiaio di olio d’oliva. Si lascia in posa 10-15 minuti, coprendo i capelli con una cuffia di plastica per un efficace “effetto sauna”. I vostri capelli saranno morbidissimi e docili al pettine!

    • camomilla

      La camomilla è una delle piante officinali più conosciute e amate, le cui virtù sono note all’uomo fin dai tempi degli Egizi. essa contiene piccole quantità di vitamina A e B, più i seguenti minerali: fluoro, manganese, calcio, sodio, rame, zinco, sodio. La tisana è da prendere prima di dormire, o al rimedio delle nostre nonne per gli occhi gonfi; basta mettere due sacchetti di camomilla tiepidi sugli occhi, lasciarli in posa per dieci minuti e poi risciacquare.


      La camomilla è benefica per le pelli secche o couperosiche, grazie alle sue virtù calmanti, anti-infiammatorioe e lenitive. Non solo, la camomilla è anche nota per combattere le infiammazioni, spasmi muscolari e le malattie da raffreddamento. La camomilla aiuta gli allergici, in quanto essa è un potente anti-istaminico naturale; oltre ad aiutare a dormire, l’infuso di camomilla calma i dolori mestruali, le nevralgie, nei problemi epatici e digestivi. La camomilla è benefica anche per lenire disturbi cutanei come eczemi, eruzioni cutanee o ferite, grazie alle sue proprietà cicatrizzanti, disinfettanti e lenitive.

    • latte-di-asina

      Il latte di asina non solo è stato l’ingrediente principale dei celeberrimi bagni di Poppea, che mantenevano la sua pelle giovane ed elastica, ma è anche un latte molto digeribile, pertanto molto adatto alle persone con problemi di intolleranza al lattosio.


      Questo latte è talmente digeribile che può essere somministrato senza alcun problema anche ai neonati, anche perché esso è quello con la composizione più simile a quella del latte materno; inoltre esso ha un sapore più gradevole del latte artificiale. Questo latte è anche adatto alle persone anziane, convalescenti, oppure afflitte dall’osteoporosi o da problemi dell’apparato digerente. Il latte di asina infatti è ricco di omega 6, A,B2,E, fosforo, calcio. Il latte di asina viene utilizzato per bagni e scrub, in quanto esso è un detergente delicatissimo e un vero e proprio toccasana per la pelle, grazie alle sue virtù protettive e lenitive; esso aiuta anche a combattere le smagliature!

    • mirtilli

      I mirtilli, oltre a rinforzare la vista, hanno proprietà anti-tumorali, astringenti, rinfrescanti e tonificanti, specie per il sistema cardio-circolatorio; il mirtillo è anche un ottimo “spazzino” delle arterie con capacità di tenere sotto controllo i livelli di “colesterolo cattivo” nel sangue. Il consumo regolare di mirtilli migliora la diuresi, tonifica i capillari, ripulisce le vie urinarie, essi sono raccomandati alle donne, in caso di cistiti, che possono anche essere recidivanti.
      Il mirtillo ha anche proprietà calmanti e disinfiammanti; per questo motivo è utilizzato anche per curare le pelli con couperose, sotto forma di maschera. Le tisane di mirtillo sono anche efficaci in caso di emorroidi, disturbi renali e urinari, dissenteria; il consumo regolare di mirtilli inibisce anche l’insorgenza del morbo di Alzheimer nella vecchiaia. I mirtilli vengono utilizzati nei vari trattamenti anche grazie alla loro azione lenitiva sui muscoli indolenziti, specie dopo una lunga giornata in montagna; per questo motivo potrete contare su impacchi e scrub al mirtillo.

    • olio-di-camelia
      L’olio di camelia è uno dei segreti di bellezza delle donne giapponesi; esse non solo lo utilizzano per mantenere i loro capelli morbidi e lucidi, ma anche per preservare la pelle dall’invecchiamento. Quest’olio è anche molto indicato per nutrire e stirare i capelli crespi o molto secchi. Esso contiene le vitamine A,B,E, F e ha proprietà anti-batteriche, anti-diabetiche e anti-tumorali;l’olio di cameliai è anche efficace per la cura delle unghie e delle smagliature; anche l’attrice Kate Winslet l’ha sperimentato e si è detta molto soddisfatta.

      Quest’olio in Giappone è talmente popolare da essere usato anche dai lottatori di sumo per i loro capelli, essendo anche un eccellente anti-forfora! Esso è indicato per le pelli molto secche e delicate; esso è spremuto a freddo, è uno dei pochi oli che può essere usato sulla pelle senza diluizione, ha un odore neutro e si conserva a lungo. L’olio di camelia è molto noto per le sue qualità idratanti e rigeneranti; ne basta pochissimo per avere risultati soddisfacenti. Esso cura anche le scottature, come olio da bagno o per pediluvi, aiutando anche a debellare verruche e callosità; massaggiato sul cuoio capelluto stimola la crescita dei capelli.
    • olio-di-riso

      L’olio di riso, detto anche “olio di crusca di riso”, è utilizzato sia in cucina che in cosmetica in Oriente; esso è ottenuto dalla lavorazione della pula e del germe. Se consumato come grasso di cottura, esso aiuta a tenere pulite le arterie, prevenendo la formazione del “colesterolo cattivo”; l’olio di riso è anche ricchissimo di gamma-orizanolo, omega 3,6,9, fitosteroli e vitamina E, un anti-ossidante.


      L’olio di riso è anche ottimo per la pelle, in quanto aiuta a schermare le radiazioni solari; esso è conosciuto per le sue qualità emollienti, anti-età, leviganti e anti-infiammatorie. Per questo motivo è anche molto usato nella preparazione di saponi, detergenti e creme per il corpo; l’olio di riso è utile anche come doposole e come maschera per il viso per le pelli secche e mature. Anche l’olio di riso, come del resto l’olio di mandorle, è un eccellente emolliente naturale per l’intestino, consigliabile anche ai bambini e alle persone anziane; se ne consiglia di prenderne un cucchiaio a digiuno in caso di intestino pigro.

    • pesca

      L’olio di nocciolo di pesca contiene le vitamine A ed E ed è estratto dalla spremitura a freddo dei noccioli di questo frutto. Esso è indicato per le pelli secche e mature; è molto leggero, si assorbe in fretta ed è quindi ideale per i massaggi facciali.L’olio di nocciolo di pesca fa parte degli “oli vettori” ed è indicato anche per proteggere la pelle dei bambini, grazie alle sue proprietà lenitive e idratanti. Esso è anche ideale per migliorare i problemi cutanei come la psoriasi o gli eczemi;


      Può essere inoltre utilizzato come maschera per i capelli, grazie alle sue proprietà nutrienti e lucidanti. Il nocciolo della pesca non è l’unico alleato del benessere e della bellezza, ma lo è anche la pesca come frutto; essa stimola la peristalsi, la diuresi, è ricca di potassio, sodio, ferro, calcio, fibre e vitamine A, C, K, E e B. Questo frutto ha anche capacità rimineralizzanti, ricostituenti, anti-ossidanti e tonificanti; esso tiene in forma il sistema immunitario, migliora la qualità del sonno, contrasta la formazione di calcoli renali e aiuta a combattere l’invecchiamento cutaneo. Le pesche aiutano il corpo a produrre più melanina, fondamentale per evitare le scottature. Le pesche sono anche ingredienti ideali per nutrire e dare più volume ai capelli; basta frullare la polpa di tre pesche col del succo di limone e un po’ di argilla verde ventilata. Si lascia il composto sui capelli per mezz’ora circa e si risciacqua normalmente. In caso invece di intestino pigro, si dovrebbero mangiare tre pesche cotte a vapore per colazione, a stomaco vuoto.

    • te-bianco

      Oltre ad essere molto conosciuto per le sue virtù anti-ossidanti e anti-tumorali, il tè bianco, insieme a quello verde, aiuta la produzione di collagene e di elastina. Esse sono fondamentali per mantenere la pelle giovane nel tempo; il tè è infatti è uno dei segreti della carnagione compatta delle donne cinesi e giapponesi. Il tè bianco è ancora più ricco di anti-ossidanti del tè verde, in quanto esso viene da foglie di tè ancora più giovani.


      Le donne orientali lo sanno molto bene: non solo bevono molto tè bianco, ma lo usano anche come maschera di bellezza; basta lasciar raffreddare il tè bianco, inzupparci dentro un dischetto di cotone, passarlo sul viso; si lascia asciugare e si risciacqua. Il tè è anche ricchissimo di fluoro, ideale per contrastare la carie dentale.

    • uva

      L’uva è ricchissimo di antiossidanti per le sue virtù purificanti; fu inventata alla fine del XIX secolo da un medico ebreo meranese, per purificare il corpo in profondità. L’uso terapeutico dell’uva pare fosse noto fin dall’antichità e sembra che anche Cleopatra facesse bagni nel mosto per preservare la propria leggendaria bellezza. Oltre ad essere purificante l’uva ha anche virtù lassative, diuretiche, tonificanti, anti-tumorali e digestive.


      Inoltre, l’uva tiene a bada il colesterolo “cattivo”, contribuendo a ripulire le arterie. L’uva non è solo buona da mangiare sotto forma di frutto; anche i suoi derivati sono ottimi alleati per la nostra salute e giovinezza; ad esempio, l’olio di vinaccioli è molto usato per combattere l’invecchiamento del viso e del corpo, sotto forma di massaggi, bagni o maschere per il viso. Anche gli acini d’uva vengono utilizzati nei massaggi, pulendo in profondità la pelle mista e impura; anche il mosto viene utilizzato nei vari trattamenti benessere, grazie alle sue qualità nutrienti, stimolanti, antibatteriche e rigeneranti.