• wellness-e-sciare

      Benessere e sciare

      Sempre più persone scelgono di combinare il benessere con lo sci, in quanto molte località di montagna offrono tanti eleganti alberghi benessere. La regione meglio attrezzata d’Italia per questo tipo di vacanza è l’Alto Adige, che è stata tra le prime regioni. Oltre ad offrire zone sciistiche come Ortisei, Corvara, Selva di Val Gardena, questa stagione permette di sciare in rinomate località termali come Merano, San Martino in Badia ad Anterselva.


      Merano è la località termale che ha la tradizione turistica più lunga, in quanto essa era frequentata dalla nobiltà europea fin dai tempi della Belle Epoque. Le sue acque termali sono a base radioattiva e sono somministrate sotto forma di: balneoterapia, fangoterapia, inalazioni, aerosolterapia, idromassaggi, irrigazioni. Esse curano i seguenti disturbi: endocrini, ginecologici, cardio-vascolari, osteo-articolari, urinari, cutanei, osteo-articolari. Le terme di Merano presentano anche l’offerta “Terme & Sci”, che permette di sciare nel comprensorio sciistico “Merano 2000” alla mattina e danno diritto a 3 ore di permanenza alle Terme al pomeriggio, noleggiando l’asciugamano.


      San Martino in Badia si trova in Val Badia, l’altra valle ladina dell’Alto Adige dopo la Val Gardena. Le sue acque terapeutiche sono solfato-calciche fredde. Le acque termali sono somministrate sotto forma di balneoterapia e idro-pinoterapia; esse curano i seguenti disturbi: vascolari, nervosi, cutanei, reumatici, ginecologici. La terza località termale dell’Alto Adige è Rasun Anterselva, situata in Alta Pusteria. Essa è la Mecca del biathlon, in quanto ogni anno a gennaio qui si tengono i campionati mondiali di questa disciplina. Le acque termali di Rasun Anterselva sono oligominerali fredde e vengono utilizzate sotto forma di balneoterapia e idropinoterapia. Esse curano i seguenti disturbi: stomatologici, renali, metabolici, ginecologici, endocrini.


      In Trentino, altre tre località dove combinare bene wellness e sciare sono Pejo, Levico Terme, Pozza di Fassa, Comano, Rabbi, Roncegno. In Lombardia, anche la famosa località sciistica di Bormio è allo stesso tempo una località termale, così come la Val Màsino. Entrambe le cittadine termali sono situate in Valtellina. La prima offre acque termali solfate-alcaline-terrose-radioattive; esse sono somministrate sotto forma di antroterapia, balneoterapia, fangoterapia, idro-pinoterapia, aerosolterapia, inalazioni, irrigazioni. La Val Màsino offre fonti termali solfato-calciche-radioattive; esse sono somministrate sotto forma di: idro-pinoterapia, balneoterapia, inalazioni e irrigazioni, per curare i seguenti disturbi: digestivi, ginecologici, nevralgici, cutanei, otorino-laringoiatrici, nevralgici, cutanei, epatici.

  • plose1

    St. Michael 3/2
    39040 Castelrotto - Bolzano (BZ)

  • plose1

    Nives 11
    39048 Selva di Val Gardena - Bolzano (BZ)

  • plose1

    Via Riscone 33
    39031 Riscone - Brunico - Bolzano (BZ)

  • plose1

    Pramajur 49
    39024 Malles - Malles Venosta - Bolzano (BZ)