• benessere-ed-escursioni

      Benessere ed escursioni

      I concetti di “benessere ed escursioni” possono essere combinati molto bene, in quanto l’ambiente montano è spesso una vera e propria beauty farm naturale, come provato scientificamente dall’Università di Innsbrück. Ecco i benefici di una vacanza in montagna con il benessere e escursioni ad altitudine moderata, tra i 1400 e i 2000 metri


      Con il benessere ed escursioni migliorate la circolazione del sangue, un sistema respiratorio che funziona meglio grazie all’aria pulita e frizzante, miglioramento dei disturbi allergici grazie all’assenza di acari, polveri e pollini. La montagna è anche sempre consigliabile per i convalescenti, specialmente da malattie dell’apparato respiratorio, ai bambini e agli anziani, in quanto il clima di montagna è un ottimo sedativo.


      Inoltre, l’attività fisica con il benessere ed escursioni in montagna moderata e la luce del sole stimolano la secrezione di serotonina, che è l’ormone del benessere. La montagna è sì molto generosa con noi, ma si deve imparare a rispettarla; una delle prime regole è “non fare gli eroi”, come raccomanda lo stesso Reinhold Messner e scegliere sempre itinerari in accordo con nostro livello di preparazione fisica. Se ci si sopravvaluta, nel migliore dei casi si va incontro a contratture, indolenzimenti muscolari o strappi, nelle regioni in montagna troverete una catena alberghiera che sa combinare bene “benessere ed escursioni in montagna”.


      Qui con il benessere ed escursioni non solo troverete almeno quattro escursioni in montagna a settimana, capitanati da guide alpine qualificate e certificate, ma avrete anche la possibilità di noleggiare zaini, bastoncini e cartine. Quelli più indicati per gli escursionisti sono: i massaggi all’olio di pino mugo e alla menta, noti per le loro proprietà tonificanti ed energizzanti; la sauna finlandese e il bagno turco, adatti a purificare tutto il corpo, eliminando la fatica, oppure i massaggi totali ayurvedici, anch’essi un vero e proprio toccasana contro la fatica. Altre idee sono: i bagni alla panna o gli impacchi al burro di capra, ideali per rigenerare la pelle, messa a dura prova dal freddo, dal sole e dal vento.

    • maschera-viso-olio-di-argan

      Una maschera viso all’olio di argan è ottima dopo una giornata in montagna, in quanto in quota il sole è molto forte; inoltre in montagna la pelle può essere messa a dura prova dal sole e dal vento. L’olio di argan non unge, si assorbe subito e rigenera la pelle in profondità, grazie alla sua ricchezza di vitamina E e A, conosciute come “le vitamine della bellezza”. Una maschera al viso di olio di argan è indicata specie in caso di pelli stanche, secche o mature.


       

    • trattamento-acido-ialuronico

      La parola “couperose”, italianizzata in “copparosa”, designa un arrossamento cronico delle guance o lati del naso, per via dei capillari gonfi e sfibrati, antiestetici a vedersi. I capillari si gonfiano a causa della loro perdita di elasticità. La couperose si manifesta sopratutto su pelli secche, sensibili e mature. Per questo motivo l’acido ialuronico è indicato nella cura delle pelli afflitte da questo inestetismo, grazie alle sue virtù rinfrescanti, idratanti e protettive.