• sorrento

      Campania

      La regione Campania ha come capoluogo Napoli, una delle città italiane più famose del mondo; infatti questa città spesso è stata definita “l’Italia al cubo”, sia riguardo ai pregi che ai difetti. In Campania si trova anche la famosa Costiera Amalfitana, anch’essa inclusa nelle località “Patrimonio culturale dell’Umanità” dall’UNESCO. Le località sulla Costiera Amalfitana sono: Ravello, Amalfi, Atrani, Tramonti, Furore, Conca dei Marini, Positano, Praiano, Vietri sul Mare, Maiori, Minori, Scala, Praiano, Cetara.


      Ogni paese ha le proprie caratteristiche, specialità e tradizioni. Molti prodotti tipici italiani sono nati qui, come ad esempio il limoncello e le conserve ittiche di Cetara. Un’altra regione interna della Campania molto affascinante è il Cilento, dove si trova un Parco Nazionale. Le località marine cilentane sono: Agropoli, Palinuro, Camerota e Castellabate, dove è stato girato il film “Benvenuti al Sud”. Se si pensa ad un albergo wellness Campania, si pensa subito agli alberghi a Ischia, una stazione termale famosa fin dall’Antichità. Le sue fonti furono addirittura definite dagli antichi romani “Dono degli dèi”! Un altro luogo dove trovare un lussuoso albergo wellness Campania è Massa Lubrense, negli immediati dintorni di Punta Campanella. Un albergo wellness Campania vi aspetta anche nelle località termali di questa regione dell’Italia meridionale: Contursi, Pozzuoli, Torre Annunziata, Castellammare di Stabia, Villamaina, Vico Equense, Telese Terme, Agnano Terme e Montesano sulla Marcellana.


      Campania


      La Campania è nota in tutto il mondo per essere la regione di Napoli, famosa per essere la patria d´origine della pizza e del famoso cantante Enrico Caruso. La Campania è famosa come meta per le vacanze al mare, specialmente nel Cilento per chi predilige vacanze all´insegna della natura e della calma, spesso in un agriturismo. Di tutt´altro stampo sono le vacanze al mare a Capri, che con la sua Piazza Umberto I, piú nota come la Piazzetta, è il punto di ritrovo piú famoso dell´isola, che ha ospitato innumerevoli personaggi famosi. Per chi invece sceglie una vacanza, da consigliare è Ischia, con le sue sorgenti termali; gli appassionati di arte antica si recano anch´essi in Campania per visitare i siti archeologici di Paestum, di Pompei e di Ercolano.


      Vacanze relax Campania


      La principale meta per le vacanze relax in Campania è indubbiamente l´isola di Ischia, una delle localitá di vacanze piú belle d´Italia. Le acque termali di Forio d´Ischia sono bicarbonate e quelle della localitá di Casamicciola sono invece salso-iodico-alcaline, entrambe ottime per curare malattie ginecologiche, reumatiche, respiratorie, traumatologiche, nervose e ormonali. Le acque terapeutiche vengono somministrate sotto forma di bagni, fanghi, inalazioni, irrigazioni, docce, inalazioni e humages. Oltre alle terme, a Ischia sono presenti varie strutture che propongono trattamenti all´avanguardia, che offrono cure anti-cellulite, antirughe, rassodanti e anti- stress, oltre a tanti tipi di massaggi.


      La costiera amalfitana


       La costiera amalfitana è quel tratto di costa campana che si estende a sud della penisola sorrentina, delimitato a ovest da Positano e da Vietri sul Mare a est. Le localitá per le vacanze al mare piú famose della costiera amalfitana, nota in tutto il mondo per il suo clima mite e le bellezze naturalistiche sono: Ravello, Amalfi, Cetara, Positano, Amalfi. Quest´ultima cittadina era giá nel Medioevo una delle piú importanti repubbliche marinare del Mediterraneo e l´inventore della bussola, Melchiorre Gioia, è nato proprio qui. Ogni paese della Costiera Amalfitana ha peró il proprio carattere e le proprie tradizioni. Ravello è famosa per la "terrazza infinita" sul mare, che incantó John F. Kennedy, Roberto Rossellini e Greta Garbo, tanto per citarne alcuni dei piú importanti estimatori di questa cittadina. 

    • Napoli è una delle città più importanti d’Italia, che è diventata uno dei simboli del Belpaese nel mondo, sia in positivo che in negativo, tanto che uno dei suoi soprannomi è “l’Italia al cubo”. Molti italiani famosi sono appunto originari di questa città e dei suoi dintorni: Totò, Enrico Caruso, Massimo Troisi, Sofia Loren, Eduardo de Filippo, i fratelli Giuseppe e Carmine Abbagnale. Nel 1995, il centro storico di Napoli, il più vasto d’Europa, è stato dichiarato “Patrimonio Culturale dell’Umanità”, mentre nel 1997 l’apparato vulcanico Somma- Vesuvio è stato proclamato “Riserva mondiale della Biosfera”, sempre dall’UNESCO; nel XVI secolo, essa era la città più popolosa dell’Occidente e già ai tempi dell’Antica Grecia era una delle città più importanti. Tra i monumenti più importanti di Napoli si ricordano: il Castel dell’Ovo, il Maschio Angioino, la Basilica di San Francesco di Paola, Villa Roseberry, residenza negli anni Trenta del “re di maggio” Umberto II di Savoia e tuttora una delle residenze del Presidente della Repubblica.

    • Ischia è la più grande isola dell’arcipelago delle Isole Flegree, collegata a Napoli dai vari aliscafi; inoltre, essa è la più popolosa delle isole italiane, dopo Sicilia e Sardegna. L’isola di Ischia conta infatti sei comuni: Ischia, Lacco Ameno, Casamicciola Terme, Forio d’Ischia, Serrara Fontana. Oltre ad essere famosa per il suo clima dolce e il suo mare cristallino, Ischia è anche una famosissima località termale, le cui fonti termali sono bicarbonate e salse-sodico-alcaline, che curano varie malattie sotto forma di vari trattamenti termali. Tra i “vacanzieri” più illustri a Ischia si conta Angela Merkel, cancelliera tedesca, Henrik Ibsen, drammaturgo norvegese che qui scrisse “Peer Gynt”, Truman Capote, romanziere americano, Wystan Hugh Auden, letterato britannico, Josif Aleksandrovic Brodskij, poeta russo premio Nobel per la Letteratura nel 1987. Grazie alla bellezza dei suoi paesaggi, Ischia è stata il set di numerosissimi film, non solo italiani, ma anche hollywoodiani come ad esempio il kolossal “Cleopatra”, con Elizabeth Taylor e Richard Burton e “Il talento di Mr. Ripley”, con Jude Law e Matt Demon.

    • Positano è una famosa località marina situata in provincia di Salerno, famosa come località di villeggiatura fin dal tempo degli antichi Romani per via del suo clima mite e dei suoi paesaggi. Questa località fa parte della famosa Costiera Amalfitana, dichiarata “Patrimonio Culturale dell’Umanità”, grazie alla bellezza dei suoi paesaggi. Questa cittadina ha anche influenzato la moda, grazie al famoso “stile Positano”, nato nel secondo dopoguerra. La caratteristica saliente di questo stile è quello di riutilizzare abiti o pezzi di stoffa assemblandoli insieme per crearne di nuovi; anche i “sandali Positano” sono molto famosi, tanto da avere Jacqueline Kennedy come loro “testimonial”. Nel corso di una vacanza qui, la first lady americana ne acquistò varie decine di paia! Altre celebrità vestite e calzate secondo lo “stile Positano” sono: Liz Taylor, Charles Bronson, Michelle Hunziker, Ivana Trump e Renzo Arbore.

    • Amalfi è una località della Campania, antica repubblica marinara, il cui “Codice marittimo” ebbe grande influenza sugli usi e costumi del mare fino al XVII secolo. Basti pensare che nel Medioevo le navi amalfitane potevano tranquillamente sfidare quelle veneziane e genovesi nel Mediterraneo; la repubblica marinara di Amalfi aveva fondachi a Tolemaide, Laodicea, Giaffa e Cipro. La cittadina di Amalfi dà appunto il nome alla “Costiera Amalfitana”, una delle destinazioni turistiche italiane più conosciute e amate del mondo, tanto che la sua Costiera nel 1997 fu dichiarata “Patrimonio Culturale dell’Umanità”. Sapevate che la bussola è stata inventata dall’amalfitano Flavio Biondo? Inoltre Amalfi è famosa per la sua carta, detta anche “Carta Bambagina”, tuttora prodotta a mano e utilizzata per le cerimonie. Un altro prodotto tipico di Amalfi è appunto il limone “Costa d’Amalfi”, protetto da marchio DOP.

    • Ravello fa anch’essa parte della Costiera Amalfitana ed è una delle sue località più belle; tra le sue ospiti si possono annoverare le seguenti personalità: il nobile scozzese Francis Neville Reid, Richard Wagner, Barbra Streisand, Virginia Woolf, John Maynard Keynes, Alcide de Gasperi, Romy Schneider, Graham Greene, Gina Lollobrigida … e la lista potrebbe continuare! Al musicista Richard Wagner, che appunto qui trovò l’ispirazione per il “Parsifal”, Ravello dedica l’omonimo festival musicale, che si tiene ogni anno in estate a Villa Rufolo, villa che fu la residenza dell’omonima famiglia patrizia. Presso questo festival hanno suonato le seguenti orchestre: quella del teatro Kirov di San Pietroburgo, la Royal Philarmonic Orchestra, la Filarmonica di San Pietroburgo, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, solo per citarne alcune!