• modena

      Emilia Romagna

      Se si sente parlare di avacanze in Emilia Romagna si pensa spesso alle località balneari e termali di Riccione e Rimini. Esse sono famose non solo per le loro fonti termali e le possibilità di divertimento, ma anche come mete ideali per le vacanze famiglia in Italia! Ecco le altre località dove trovare divertirvi in Emilia-Romagna: Viserbella di Rimini, Cesenatico, Tabiano, Porretta Terme, Bagno di Romagna, Bertinoro e anche Castrocaro Terme, famosa per il suo festival musicale. L’Emilia Romagna è l’ultima regione dell’Italia settentrionale, famosa per la sua gastronomia, specialmente a Bologna, Ferrara, Parma, dove si produce il famoso Parmigiano Reggiano e il prosciutto crudo di Parma. La città di Bologna è sede della più antica università del mondo occidentale, specializzata nello studio del diritto. Altre città storiche dell’Emilia-Romagna sono Parma, Ravenna, Rimini, Ferrara, Modena. Questa regione d’Italia è famosa anche per le sue località di vacanze al mare ideali per le famiglie, come ad esempio: Pinarella di Cervia, Rimini, Riccione, Bellaria-Igea Marina; inoltre la riviera romagnola è famosa per l’attenzione al cliente e la gentilezza degli albergatori! L’Emilia Romagna è famosa anche per i suoi stabilimenti termali, situati a: Cervia, Rimini, Riccione, Ravenna, Salsomaggiore Terme, Sassuolo, Tabiano, Castrocaro Terme.


      L´Emilia Romagna è nota come meta per le vacanze al mare grazie alla presenza di localitá come Rimini e Riccione in Romagna, meta di chi cerca divertimeno, mare e sole. Un po´piú a nord si trova Ravenna, anch´essa conosciuta come meta per le vacanze al mare, ma questa cittá è nota anche agli appassionati di arte per la presenza degli edifici risalenti all´epoca bizantina come le basiliche di Sant´Apollinare Nuovo e Sant´Apollinare in Classe, famose per i loro meravigliosi mosaici. Altre cittá dell´Emilia Romagna note come localitá turistiche con i loro hotel benessere per gli amanti dell´arte e per la loro gastronomia sono Parma, famosa per i suoi prosciutti e salumi, e Bologna, famosa per i vari tipi di pasta ripiena. L´Emilia Romagna è anche una meta molto conosciuta per il turismo termale, la cui localitá piú importante è Salsomaggiore Terme.


      Rimini 


      Rimini, insieme a Riccione e Cattolica, è il motore economico della Romagna e nota localitá di vacanze al mare, frequentata da turisti italiani, tedeschi e dell´Europa dell´Est. Rimini ha una lunga tradizione turistica, in quanto le prime vacanze al mare qui iniziarono nel XIX secolo; all´epoca del fascismo, anche Mussolini trascorreva qui le sue vacanze. Oltre ad essere famosa per le vacanze al mare e per i suoi locali notturni, Rimini offre molti borghi affascinanti situati nelle colline dell´entroterra, come ad esempio Sant´Arcangelo di Romagna. Anche la repubblica indipendente di San Marino non è molto lontana.Nelle immediate vicinanze di Rimini si trova anche Mirabilandia, un parco di divertimenti che é una meta molto frequentata dalle famiglie in vacanza.


      Le terme in Emilia Romagna


      L´Emilia Romagna è una regione molto nota per la presenza di moltissime localitá termali come Salsomaggiore Terme, Porretta Terme, Castrocaro Terme, sede anche di un festival musicale considerato il trampolino di lancio per il piú famoso Festival di Sanremo. Altre localitá termali molto importanti dell´Emilia Romagna sono Tabiano e Sassuolo. Le vacanze in Emilia Romagna hanno luogo tutto l´anno, in quanto oltre alle terme sono disponibili che utilizzano anch´essi nei loro trattamenti i benefici delle acque termali, che sono di vario tipo: salso-bromo-iodiche a Salsomaggiore e Castrocaro Terme, solfato-calcio-magnesica a Tabiano, sulfuree a Sassuolo.

    • Sorge vicino al complesso termale di Fratta Terme, recentemente riaperto. Qui infatti si trovano ben 7 fonti termali, ciascuna con una composizione chimica diversa: salso-bromo-iodiche, sulfuree, arsenicali – ferruginose, magnesiache. Tra gli ospiti più illustri di Bertinoro vi furono Antonio Canova e Giosuè Carducci, che qui scrisse la poesia “La Chiesa di Polenta”. Di questa cittadina è Guido Novello da Polenta, che diede ospitalità a Dante in esilio.