• agrimonia

      Agrimonia

      Dall’agrimonia si ricava il fiore di Bach “Agrimony”, usato per le persone che sembrano sempre allegre, anche se dentro soffrono molto. Questa pianta è anche nota per le sue qualità anti-infiammatorie, colagoghe, coleretiche, antisettiche, decongestionanti, anti-allergiche e ipoglicemizzanti. L’agrimonia è ricca di tannini, quercetina, polifenoli, vitamine B, C, K.Questa pianta è utilizzata nella cura delle allergie grazie alle sue proprietà anti-pruriginose


      Per la cura delle congiuntiviti, delle faringiti, delle gastro-enteriti, dei problemi intestinali e dei problemi respiratori. L’agrimonia è anche indicata per la cura delle stomatiti, delle nevralgie, delle artriti, delle periatriti, delle fibrositi, le cefalee, l’insonnia, le emicranie, i reumatismi e il diabete. L’agrimonia può anche essere utilizzata come colluttorio, specie in caso di stomatiti in bocca e altre infezioni orali. Questa pianta è anche nota per le sue proprietà digestive; essa può essere assunta sotto forma di sciroppo, infuso, tintura madre, succo, infuso, compresse. Queste ultime sono particolarmente efficaci in caso di distorsioni, slogature e lussazioni. In cosmetica, l’agrimonia è utilizzata per le sue virtà astringenti, balsamiche e lenitive.