• mirtillo-nero

      Mirtillo nero

      Il mirtillo nero è un frutto ricchissimo di antocianine, che sono anti-ossidanti potentissimi; esso è inoltre un toccasana per la fragilità capillari e i problemi circolatori, come ad esempio l’insufficienza venosa oppure la sensazione di gonfiore alle gambe. Esso contiene anche acido folico, vitamina B9, A e C, tannini. Il mirtillo nero migliora anche la visione notturna ed è un ottimo rigenerante della porpora retinica; ciò è stato scientificamente provato per i fatto che i piloti inglesi della RAF consumassero regolarmente marmellata di mirtilli.


      Il mirtillo nero non solo si può assumere sotto forma di frutto, ma anche di decotto, succo, capsule o tisana; esso è utile per la cura di disturbi renali, gotta, dismenorrea, ritenzione idrica, emorroidi, infiammazioni di bocca e gola, la forfora, i geloni, glaucoma. Le antocianine nei mirtilli sono anche anti-ossidanti potentissimi; questi frutti sono anche ottimi per combattere la cistite e le infezioni delle vie urinarie.


      Il mirtillo nero ha anche proprietà anti-diarroiche e anti-batteriche; il consumo regolare di mirtilli aiuta anche a prevenire malattie degenerative, come ad esempio l’Alzheimer. Questo frutto può però essere nocivo in caso di calcoli ai reni; quindi è meglio sentire il parere di un medico per i soggetti predisposti. Il mirtillo nero ha anche proprietà anti-ulcera, assorbenti, anti-aggreganti, distensive della muscolatura, spasmolitiche, diuretiche, anti-edematose, anti-flogistiche e tonificanti della memoria, specialmente negli anziani.