• prugnolo

      Prugnolo

      I fiori, le foglie e la corteccia del prugnolo sono note per le loro proprietà depurative, febbrifughe, toniche, eupeptiche e anti-infiammatorie. bI fiori, i frutti, i decotti e gli infusi derivati da questa pianta fortificano lo stomaco, sedano i catarri bronchiali, attivano il ricambio. I fiori di prugnolo hanno proprietà lassative, mentre le foglie hanno eccellenti qualità depurative.


      I frutti invece sono ricchissimi di vitamina C, di proprietà immuno-stimolanti e tonificanti; essi hanno proprietà anti-diarroiche. Le tisane di prugnolo hanno proprietà purificanti, ideali per curare la gotta e i reumatismi; esse sono anche indicate in caso di calcoli o renella. Il decotto di prugnolo, raffreddato, può anche essere usato come colluttorio, per combattere le affezioni della gola e del cavo orale. L’infuso di prugnolo può anche essere utilizzato come cura in caso di vaginiti, leucorrea, piorrea, stomatiti, gengiviti; esso può anche essere utilizzato nella cura delle epistassi.