• viola

      Viola

      La viola del pensiero, oltre ad essere una pianta ornamentale, ha anche varie virtù terapeutiche: tossifughe, espettoranti, depurative, emollienti, lassative, bechiche, anti-scrofolose, anti-infiammatorie. Questa pianta è ricca di carotenoidi, flavonoidi, saponine, derivati dall’acido salicilico e vitamine. Essa è particolarmente indicata per le pelli miste, grasse e impure.


      Oltre che per altri problemi cutanei più seri come ad esempio eczemi, psoriasi, eruzioni cutanee, orticaria, herpes e per la cura della crosta lattea dei bambini. Per la cura delle pelli grasse e impure, la viola è spesso usata in “tandem” insieme alla bardana, anch’essa nota per le sue qualità purificanti. La viola è anche indicata in caso di gotta, cellulite e per depurare il sangue. Altri disturbi curabili grazie ad essa sono: febbre, tosse, raffreddore, stitichezza, catarro, asma, reumatismi e altri dolori articolari. La viola del pensiero si può assumere sotto forma di: tintura madre, infuso, decotto, capsule, compresse, tisana; quest’erba ha sapore leggermente amarognolo. La viola è anche un ottimo cicatrizzante per la pelle, specialmente se aggiunta all’acqua del bagno oppure per pediluvi e maniluvi.