• vischio

      Vischio

      La pianta di vischio ha proprietà vaso-dilatatrici, ipotensive, anti-tumorali e anti-spasmodiche; infatti esso stimola l’attività del timo e le difese naturali delle cellule. Esso è infatti un ottimo regolatore del sistema circolatorio e aiuta anche a mantenere elastiche le arterie, limitando il rischio di arteriosclerosi; esso aiuta anche il flusso di sangue al cervello. Esso può anche essere somministrato in via preventiva anche a chi ha sofferto di embolie cerebrali o trombosi.


      Il vischio è anche noto per le sue qualità sedative e anti-spasmodiche; per questo motivo è indicato per calmare il “senso di oppressione” al petto, le cefalee, le palpitazioni e il nervosismo. Il vischio è indicato anche nella cura della cellulite, grazie alle sue qualità depurative e diuretiche, ma non solo: esso è anche indicato per la cura della gotta, nefriti e artriti, eliminando anche l’acido urico, l’urea e altre tossine dell’organismo. Il vischio è anche noto per le sue proprietà anti-dolorifiche; per questo motivo esso lenisce la sciatica, la lombalgia e i dolori reumatici, specie soffo forma di impacchi locali. Il vischio può anche essere utilizzato sotto forma di: tisane, bagni terapeutici, infusi e macerazioni.