• fiori-di-bach-scleranthus

      Fiori di Bach Scleranthus

      Il fiore Scleranthus fa parte dei “12 guaritori” e corrisponde: al fiore scleranto, ai pianeti Saturno e Marte, al segno della Bilancia, al colore verde prato. Un “rappresentante” famoso di questo fiore potrebbe essere Carlo Alberto di Savoia … molto conosciuto anche come “il Re tentenna”, che guarda caso era nato proprio sotto il segno della Bilancia! La frase preferita della persone Scleranthus è “Non so che fare”.
    • scleranthus

      Scleranthus

      Le persone Scleranthus sembrano persone tranquille, ma sotto sotto sono proprio come una bilancia, sempre oscillanti tra due poli, non sanno mai decidersi: una vacanza al mare o in montagna? Pasta o risotto per pranzo? Uscire con Mario/a o Giulio/a? Questo o quel vestito? Una volta presa una decisione, tornano su quella già presa, per poi ripentirsi; non è capace di esprimere le sue opinion in maniera chiara e decisa. Le persone Scleranthus sono conformiste, alla ricerca di loro stesse, non amano confidare i loro problemi, non sono mai contenti delle loro scelte.


      Essi possono passare velocemente dall’allegria alla tristezza, non sanno più cosa sperare o sognare, analizzano incessantemente lo stesso problema; possono essere pazienti alquanto difficili. Il loro linguaggio è incoerente, i loro pensieri “saltano” qua e là come cavallette, conducono una vita irregolare; anche il loro modo di mangiare può essere irregolare, in quanto spesso alternano digiuni quasi completi a tremende abbuffate. I loro gesti sono a scatti, nervosa e inconsapevoli.


      Scleranthus cura anche i seguenti disturbi fisici: problemi mestruali, gravidanze difficili, metereopatia, disturbi ciclotimici, bulimia notturna, mal d’auto, mal d’aereo, ritmi circadiani alterari (es: di dorme di giorno e si sta svegli la notte), orientamento sessuale confuso, aborti, crisi di nervi, apatia, cefalee ricorrenti, cancro, sindrome di Menière, stress, eruzioni, febbre, diarrea alternata a stipsi, ipocondria, depressione alternata a mania, nevrosi ossessive. In fitoterapia, lo scleranto aiuta a depurare il sangue e a ribilanciare l’intestino e i polmoni.