• maschera-purificante

      Maschera purificante

      L’ “appuntamento” con una maschera purificante sarebbe da non mancare, almeno una volta alla settimana, per purificare la pelle in profondità, specialmente in caso di pelle mista o grassa. In commercio esistono vari tipi di maschere purificanti, anche “monouso”, praticissime specie se si viaggia. E’ anche possibile preparare in casa una maschera purificante con ingredienti facilmente reperibili.


      La maschera purifica la pelle in profondità senza aggredirla; ciò è particolarmente importante se si ha una pelle sensibile. Ad esempio, se ne può preparare una a base di un kiwi schiacciato e 2 cucchiai di yogurt naturale, lasciando in posa sul viso per almeno un quarto d’ora; risciacquare e continuare con la consueta routine di pulizia del viso. Un’altra ricetta, sempre molto semplice, prevede l’utilizzo di un panetto di comune lievito di birra schiacciato e mescolato con un po’ d’acqua tiepida, fino a ottenere una pastella omogenea. Si stende sul viso e si lascia in posa per un quarto d’ora; dopodiché si risciacqua e si procede con la consueta pulizia del viso.