• massaggio-hawaiano

      Massaggio hawaiano

      Il massaggio hawaiano è detto anche “Lomi Lomi Nui”, oppure “Loving Hands massage” ed è appunto originario delle Hawaii; la parola hawaiana “Lomi Lomi Nui” significa semplicemente “massaggio”. Le manipolazioni e i movimenti tipici di esso ricordano le meraviglie di queste isole: le onde dell’oceano, i movimenti della danza tipica Hula e anche di quelle dell’arte marziale locale.


      Questo massaggio è “partito” dalle Hawaii per arrivare negli USA; da lì si è diffuso in tutto il mondo. Un altro elemento centrale della mentalità hawaiana è la ricerca dell’amore e dell’armonia; per questo motivo il terapeuta deve essere “partecipe” alle emozioni del paziente, trasmettendogli calma e tranquillità, utilizzando anche i principi dell’aromaterapia. E’ stato scientificamente provato che nel corso di una seduta di massaggio hawaiano si assiste alla liberazione della serotonina e delle endorfine, gli “ormoni del benessere”.


      L’olio da massaggio più utilizzato è quello di monoi, utilizzato da secoli dalle donne hawaiane e tahitiane come doposole e come lozione idratante per il corpo e i capelli; esso è ricavato dall’olio di cocco, dove è stato posto a macerare il fiore di tiarè, che dà all’olio il suo profumo caratteristico. Questo tipo di massaggio era visto come un rituale sacro; queste tecniche venivano tramandate di padre in figlio; i massaggiatori erano chiamati infatti “Kahuna”, che in lingua hawaiana significa appunto “maestri”. Per questo motivo questo tipo di massaggio era effettuato per segnalare i passaggi da una fase all’altra della vita, per esempio al momento della pubertà. Il terapeuta inizia il massaggio tenendo le braccia aperte e alzate, per simboleggiare la ricezione dell’energia guaritrice direttamente dall’Universo.


      Le braccia in questo massaggio sono chiamate “le ali dell’anima”. Secondo gli hawaiani, ogni evento negativo rimane “registrato” non solo nella memoria cerebrale, ma anche in ogni cellula; il corpo e lo spirito sono strettamente legati. Una leggenda narra che le Hawaii siano ciò che rimane del continente perduto di Mu e che i maestri “Kahuna” siano i “guardiani del segreto” di questo continente scomparso. Gli elementi principali di questo massaggio sono: il respiro, la musica, il tocco e la danza. Per favorire il rilassamento, il massaggio viene sempre accompagnato da un sottofondo musicale che favorisce la calma e la serenità. Il locale dove avviene il massaggio deve richiamare i quattro elementi –Aria, Terra, Fuoco e Acqua-, portando la loro energia verso il paziente.


      Lo scopo di questo massaggio è di portare relax, amore e armonia, sciogliendo le articolazioni, distendendo la muscolatura, migliorando la circolazione. I movimenti sono lenti, lunghi, profondi e utilizzano le mani e gli avambracci; il massaggio può essere effettuato da una o due persone, per rendere il massaggio più incisivo. I movimenti del massaggio ricordano infatti le onde dell’oceano, un punto di riferimento molto importante per questo massaggio. Il trattamento inizia dalla testa per continuare sulla schiena, lavorando sulle braccia, le gambe, le mani, i piedi e dura circa 60 minuti. Il massaggio hawaiano viene spesso effettuato in combinazione con quello alle pietre calde; l’incisività del massaggio dipende dai bisogni del paziente.


      Questo massaggio porta benefici per i seguenti sistemi: circolatorio, linfatico, respiratorio, digestivo, osteo-muscolare. Questo massaggio apporta benefici anche al sistema nervoso, combattendo lo stress ed eventuali traumi psicologici; nessun essere può vivere bene in un corpo teso. Il massaggio hawaiano può anche avere effetti rivitalizzanti. Le controindicazioni per il massaggio hawaiano sono: infiammazioni locali della pelle, gravidanza, fratture, ecchimosi, nausea, tumori, ernie discali, pressione alta, mestruazioni, cancro, disturbi respiratori acuti (es: bronchite), febbre alta, emorragia, shock. il massaggio Lomi Lomi è necessario per rilassarsi profondamente, specie dopo una giornata di sport in montagna; esso è benefico per i problemi di contratture alla schiena e alle spalle.


      Questo massaggio è costituito da manipolazioni lente, lunghe e dolci, aiutando il corpo a ritrovare fluidita ed equilibrio; questo tipo di massaggio prevede anche l’uso dell’olio di monoi, noto per le sue capacità idratanti e lenitive. Esso è utile per rigenerare la pelle, specialmente dopo una giornata di esposizione al sole.