• massaggio-sportivo

      Massaggio sportivo

      Il massaggio sportivo, come già suggerisce il nome, è volto a migliorare le prestazioni atletiche ed è molto indicato per gli atleti, sia amatoriali che professionisti. Esso è utile nella preparazione all’attività fisica e atletica, per guarire dalle contratture muscolari, stimolare la circolazione locale; è consigliabile anche per la prevenzione degli infortuni.


      Il massaggio sportivo è anche un’ottima preparazione per un allenamento corretto e sicuro. Grazie ad esso, le probabilità di incidenti, traumi e contratture diminuiscono sensibilmente. Il massaggio sportivo aiuta l’irrorazione sanguigna e l’ossigenazione dei tessuti, permettendo ai muscoli di dilatarsi e di contrarsi con maggiore velocità. Dopo l’allenamento, il massaggio sportivo è utile per combattere l’acido lattico; anche la fatica viene smaltita meglio, evitando la sensazione fastidiosa di indolenzimento dei muscoli.


      I massaggiatori sportivi sono riconosciuti dal CONI. Il massaggio sportivo viene effettuato o prima o dopo una gara sportiva; questo tipo di massaggio contempla l’utilizzo di vari tipi di oli. Il massaggio prima della gara prevede manipolazioni elasticizzanti e vascolarizzanti, mentre il massaggio dopo la gara prevede manipolazioni rilassanti, drenanti e defaticanti. Il massaggio post-gara andrebbe effettuato in un tempo che varia da mezz’ora a quattro ore dopo la gara. Le manipolazioni utilizzate sono: impastamento, percussioni, frizione. Il massaggio sportivo migliora la circolazione sanguigna e linfatica, combatte l’acido lattico se effettuato dopo la gara, tonifica i muscoli se effettuato prima della gara, migliora la qualità del sonno.


      Il massaggio sportivo è differenziato a seconda dei vari sport; ad esempio, nei calciatori si massaggeranno di più i tricipiti, i quadricipiti, muscolari del collo ed estensori del dorso. Nel caso degli sciatori, si massaggeranno avambracci, polpacci, spalle, schiena e mani, specialmente nel caso dei fondisti, mentre presso i ciclisti si massaggeranno i muscoli della schiena, lombari, quadricipiti e tricipiti. I nuotatori devono essere massaggiati in tutto il corpo, con movimenti ritmici e dolci. Il massaggio sportivo aiuta a calmare gli atleti nervosi, agendo sia a livello fisico che emotivo; infatti il nervosismo viene spesso somatizzato a livello muscolare, pregiudicando la performance dell’atleta.