• burro-di-bacuri

      Burro di bacuri

      Il burro di bacuri viene estratto da una palma brasiliana alta fino a quaranta metri il cui nome botanico è Platonia Insignis; essa cresce nel nord del Brasile, per la precisione nell’isola di Marajò e nello stato del Parà. Si presenta di colore giallo pallido ed ha un leggero profumo di mandorle; gli indigeni dell’Amazzonia e i “caboclos" ne conoscevano le proprietà terapeutiche e cosmetiche da secoli.


       Burro di bacuri per capelli e corpo


      Ottimo per ammorbidire la pelle e i capelli, ma non solo: è anche indicato per le pelli miste e grasse, in quanto tiene “sotto controllo” la produzione di sebo.


      Il burro di bacuri è ricchissimo di vitamina A, B, C, anti-ossidanti, molto consigliabile per aumentare la pettinabilità dei capelli africani ma raccomandato anche per la protezione delle pelli sensibili. 
      I frutti di bacuri sono simili a noci, beige all’estero e giallo carico all’intero; vengono raccolti tra gennaio-maggio e tra febbraio e marzo quando la stagione di raccolta del frutto è al massimo. 


      Ricco di fosforo, ferro, lisina e vitamina C è molto usato nella cucina nel Brasile del nord, specialmente nell’industria dolciaria. Per la macinazione del frutto, deve essere messo in ammollo nell'acqua per almeno un anno.


      Dal punto di vista terapeutico, il burro di bacuri viene utilizzato per curare i morsi di serpente, ragno, problemi cutanei, delle orecchie, reumatismi, artriti, cicatrici e brufoli. Se si conserva per due anni e se spalmato sulla pelle, le conferisce un colore giallo oro.


       BACURI (Platonia Insignis) contiene:


      Acidi grassi palmitici, Oleico e palmitoleico, Fosforo, Ferro, Calcio, Vitamine A e B, Amminoacidi Lisina, Metionina, Treonina.


      Uno degli oli più privilegiati che contengono diversi amminoacidi di cui i più concentrati di lisina,metionina e treonina. E' un burro dal tocco setolare, non è grasso ed ha la proprietà di assorbire immediatamente. Sulla pelle dona una sfumatura dorata ed è consigliato come doposole e abbronzante, è indicato per pelli sensibili e per le macchie cutanee.


      Avendo origini Brasiliane è uno dei più importanti tra i frutti dell'Amazzonia. I frutti vengono raccolti in tre maturazione diverse in base al colore: verde scuro, verde chiaro, e la svolta (50% giallo), al fine di determinare modifiche di colore il quale dipende ambiente di magazzinaggio.


      Il nome scientifico dell'albero di Bacuri è "platonia Insignis lansifolia" che è una diramazione ad albero che può raggiungere i 40 metri di altezza e 2 metri di diametro. Popolare in Amazzonia, si trova anche nel Cerrado e negli stati del Minnesota e Piauí. La specie, in passato, non erano considerate come benefiche, ma oggi queste vengono azionate da un legno resistente per la costruzione di barche e case. I fiori sono rosa o bianchi. Questa specie può produrre il fiore in due modi: semi o germogli dalle radici. C'è un detto popolare in Amazzonia che dice: "il bacuri nato fino all'interno della casa".


      Il frutto Bacuri ha in media, dieci centimetri ed ha un guscio duro. All'interno invece si trova una una polpa bianca. È un frutto di sapore veramente speciale che conquista nel tempo i palati di chi lo prova per la prima volta. Ricco di fosforo e calcio, è destinata alla produzione di succhi, marmellate, liquori, dolciumi, gelati e pasta. Il potere di guarigione dai suoi semi, utilizzati come anti-infiammatori.