• olio-di-enotera-

      Olio di enotera

      L’olio di enotera si estrae dai semi di primula, onagra o “bella di notte”, che cresce spontanea soprattutto in Nordamerica e nelle Isole Britanniche; esso è molto diffuso in Spagna. Gli Indiani d’America già conoscevano le proprietà terapeutiche della primula; essa infatti curava ferite e problemi cutanei, mediante infusione in acqua calda. L’olio di enotera è ricchissimo di omega3, omega 6, vitamina C,


      magnesio, fosforo, rame, boro, ferro e ha ottime proprietà anti-ossidanti, nutritive, rivitalizzanti, addolcenti, lenitive e anti-infiammatorie. L’olio di enotera è ottimo per combattere l’invecchiamento della pelle, rendendola più morbida ed elastica, perché favorisce la produzione di collagene; per questo motivo esso è molto usato nei trattamenti benessere anti-età, anti-acne e anti-smagliature. L’olio di enotera può anche curare l’infertilità femminile dovuta a cause ormonali, stimola le difese immunitarie, migliora la funzionalità del sistema nervoso, attenua i disturbi della sindrome pre-mestruale, inibisce la formazione di coaguli o trombi, ha un’efficace funzione vaso-dilatatrice.


      Esso cura anche le cisti ovariche, la formazione dei noduli mammari, l’endometriosi, l’obesità, l’artrite reumatoide, la sclerosi multipla, il diabete, le allergie, i problemi gastrici e osteo-articolari, la psoriasi, gli eczemi, gli strappi muscolari, la dismenorrea, l’amenorrea, l’orticaria, la stitichezza, l’irritabilità, l’osteoporosi, l’iperattività. L’olio di enotera può essere acquistato nelle erboristerie in forma liquida oppure sotto forma di capsule; esso può anche essere usato in combinazione con l’olio di borragine.