• olio-di-marula

      Olio di marula

      L’olio di marula è un olio di origine africana, prodotto nel regno dello Swaziland, Namibia, Zimbabwe, Mozambico, Sudafrica ed è stato utilizzato da secoli dalle donne africane per via delle sue virtù idratanti, anti-ossidanti ed emollienti. Esso è di colore giallo dorato, spremuto a freddo e a mano dai semi di marula ed è ricchissimo di omega 9, vitamina C ed E e non è per nulla tossico.


      Inoltre esso è molto ben tollerato da tutti i tipi di pelle, dalle più sensibili e delicate a quelle più grasse, grazie alla sua leggerezza. Esso è ottimo come balsamo per labbra, come idratante, come olio da massaggio, per curare le screpolature delle mani e dei piedi, per lenire i rossori della pelle, il prurito derivato dalle punture di insetto e come impacco per i capelli; in Africa è anche usato come olio da cucina; quest’olio guarisce anche i tagli, ferite, infiammazioni, cicatrici. L’olio di marula si conserva per circa due anni e il suo processo di produzione è piuttosto laborioso: una donna ha infatti bisogno di mezza giornata per produrre 60ml di quest’olio.


      Esso è anche un ottimo anti-ossidante, olio vettore, ingrediente per cosmetici equi e solidali e nell’aromaterapia. L’olio di marula non sono è buono per chi lo utilizza, ma anche per chi lo produce, in quanto la produzione di quest’olio fa spesso parte dei progetti di sviluppo “equo e solidale” per l’Africa, specialmente quelli destinati alla popolazione femminile. Ad esempio, l’olio estratto da 3 kg di noci di marula è abbastanza per pagare i libri di scuola e l’uniforme scolastica di un bambino per un anno.