• Olio di semi di kiwi

      Le proprietà dell’olio di semi di kiwi sono state scoperte recentemente in Nuova Zelanda ed è statoimpiegato da subito con successo nella preparazione di vari cosmetici. Questo frutto è pressato a freddo, di colore giallo pallido ed è ricchissimo di vitamina C ed E. Esso riduce le rughe, migliora l’aspetto della pelle, aumenta l’elasticità delle cellule, cicatrizza le ferite, aiuta nella guarigione di eczemi, brufoli e psoriasi, riducendo anche le occhiaie e stimolando anche la produzione di collagene; quest’olio può anche essere utilizzato come doposole o anche come olio vettore.


      Inoltre, l’olio di semi di kiwi è ancora più ricco di anti-ossidanti del tè verde! Quest’olio è ricchissimo di Omega 3 e oltre ad essere un ottimo idratante per la pelle, lo è anche per i capelli; quest’olio è anche ottimo per cucinare. L’olio di semi di kiwi è ottimo per curare la stitichezza e le indigestioni; negli ospedali neozelandesi quest’olio è utilizzato per contrastare gli effetti della chemioterapia, nei pazienti geriatrici, per il benessere delle donne in attesa, per curare le bruciature.


      L’olio di semi di kiwi si conserva da 3 a 6 mesi e dev’essere posto in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce e dal calore. Il frutto del kiwi è anche un’ottima fonte di vitamina A, C ed E, potassio, acido folico, fibre, flavonoidi; esso ha infatti proprietà lassative e digestive. Esistono anche persone allergiche a questo frutto; i sintomi di allergia ad esso sono: vomito, rigonfiamento del viso, dolori addominali, eruzioni cutanee.