• iris

      Iris

      L’olio essenziale di iris (detto anche “giaggiolo” o “giglio di Firenze”) è utilizzato nella profumeria di alta classe per le sue note cipriate e delicate, non solo per le sue caratteristiche olfattive, ma anche perché l’olio estratto dal rizoma di questo fiore è molto raro e costoso.


      La regina Caterina de’ Medici era già una “fan” di questo fiore ed esso veniva utilizzato per la preparazione del suo tonico, che portò con sé in Francia, quando andò sposa a Enrico II di Francia.


      Nella farmacia di Santa Maria Novella a Firenze è ancora possibile trovare questo tonico, preparato dai frati domenicani secondo la ricetta originale, risalente al XIII secolo. Questo fiore è anche il simbolo della Francia sotto Francesco VII. Questo fiore sotto l’influenza della Luna, Saturno e Venere; la sua matrice è yin; nella tradizione islamica, questo fiore attrae l’amore. Nell’antichità classica, l’iris era il simbolo dell’arcobaleno e assicurava la pace ai defunti; l’iris è anche detta “l’orchidea dei poveri”.


      L’olio essenziale di iris si accompagna bene alle seguenti essenze: cipresso, cedro atlantico, rosa, mimosa, violetta, salvia. Il profumo di iris allontanerebbe la depressione, l’angoscia, l’ansia e i dolori reumatici, accentuando l’armonia interiore e l’equilibrio del carattere, favorendo intuizioni e giudizi illuminati; esso aiuta anche in caso di indecisione. La radice di iris ha proprietà diuretiche, lassative, depurative; questo fiore può essere assunto anche sotto forma di decotto. L’olio essenziale di iris ha proprietà tonificanti, rilassanti, espettoranti, diuretiche, mucolitiche, lenitive, tossifughe ed emollienti.


      L’olio di iris è benefico in caso di tosse, bronchite, raucedine, sinusiti mediante suffumigi e anche nella cura della psoriasi, se miscelato ad un olio vettore. L’essenza di questo fiore è anche indicata per curare: diarrea, vomito, nausea, herpes zoster, problemi digestivi, mal di testa, emicrania, pelle secca o matura, pelle grassa. L’iris è anche famoso per le sue proprietà rigeneranti, quindi viene spesso utilizzato per la preparazione dei cosmetici destinati alle pelli mature. Nel linguaggio dei fiori l’iris significa “buona novella”, “fede”, “speranza”