• valeriana

      Valeriana

      L’olio essenziale di valeriana (detta anche “erba gatta” o “cataria”) ha un colore azzurro-verde è ideale per la pelle stanca e per dormire meglio; infatti questa pianta è nota per le sue capacità sedative, antispasmodiche, rilassanti, anti-furfuree, ipnotiche, antisettiche, ansiolitiche. L’olio essenziale di valeriana fa parte delle “note di testa” e ha un odore caldo, balsamico, legnoso e muschiato.


       


      L’olio essenziale di valeriana viene utilizzato per pediluvi, maniluvi, inalazioni, fumigazioni; dovrebbe essere diffuso in camera da letto per conciliare un buon sonno, essendo la sua azione molto incisiva, quindi molto utile per curare l’insonnia. Anzi, si potrebbe dire che essa aiuta il sono come le benzodiazepine, ma senza gli effetti collaterali di queste ultime.


      Quest’olio è anche un sedativo per il desiderio sessuale e calmante per le gastriti nervose e le palpitazioni, tanto che nel Medioevo questa pianta era considerata una vera e propria “panacea”; esso è utile anche per curare stati ansiosi, emicrania, insonnia, nevralgie, stati ansiosi, convulsioni, esaurimento nervoso, tachicardia, nervosismo in generale, ipertensione, attacchi di panico, crisi di angoscia, irritabilità, tremori, crampi, colon irritabile.


      Quest’olio dona calma e serenità. La valeriana si può assumere anche sotto forma di tisana, decotto, infuso, pastiglie, estratto secco; quest’erba è anche un efficace anti-spasmodico per i muscoli, purificante del fegato, dismenorrea, problemi mestruali. Quest’olio può risultare caustico per le mucose e sulle pelli sensibili dovrebbe essere sempre diluito in un “olio vettore”.