• trentino-alto-adige

      Alto Adige - Trentino

      La regione del Trentino Alto Adige, famosa senza dubbio per la bellezza delle Dolomiti, non offre solamente vacanze  in Trentino Alto Adige montagna in inverno ed estate, ma anche vacanze al lago. Prenotate le vacanze in Alto Adige nei hotel benessere in Alto Adige in autunno, non solo potrete constatare da vicino l’efficacia terapeutica dei frutti di questa stagione come l’uva, le castagne, le mele e anche le zucche, ma vedere come la vendemmia qui sia ancora una festa!


      La regione Alto Adige si trova al confine con l’Austria ed è ufficialmente bilingue (italiano-tedesco). Essa è la regione più a nord d’Italia ed è entrata a far parte dell’Italia solo nel 1920; per questo motivo l’influenza austriaca può ancora sembrare molto forte.


      Il Trentino Alto Adige è famoso come meta per le vacanze in montagna grazie alle città termali di Merano e Levico Terme; inoltre questa regione è stata tra le prime a comprendere l’enorme potenziale. Oltre ad essere famosa come meta offre anche località sciistiche famosissime come Ortisei, Corvara, Madonna di Campiglio, San Candido, Canazei, frequentatissime anche in estate grazie ai paesaggi montani mozzafiato delle Dolomiti e delle Dolomiti del Brenta!

    • Bolzano é il capoluogo dell’Alto Adige, lo sfondo della cittá é formato dalle famosi pareti montuose del Catinaccio. La cittá di Bolzano é un punto d’incontro tra nord e sud, qui si incontrano cultura e tradizione tedesca ed italiana. La cittá conta ca. 100.000 abitanti ed é circondata da aree di vacanza come il Renon, il Catinaccio o la Valle Isarco. Nolzano offre numerose attrazioni turistiche e monumenti, un esempio é la famosa piazza Walther nel centro storico della cittá, sulla quale é situata la statua del famoso poeta altoatesino Walther von der Vogelweide.


      Proprio di fronte si trova l’imponente duomo di Bolzano, costruito in arte romanica e gotica. I portici di Bolzano formano sicuramente la parte centrale della cittá vecchia, sono caratterizzati da boutique ed altri locali come bar o panifici e pasticcerie. Al termine superiore die portici é situata la piazza delle erbe, sulla quale giá da sempre si vendono prodotti contadini freschi come ad esempio verdure, frutta, pane, fiori, formaggi. La cittá di Bolzano offre anche molti musei, il piú famoso é il Museo Archeologico il quale ospita il famoso uomo venuto dal ghiaccio „Ötzi“. Inoltre ci sono diversi musei situati in castelli, come il museo del Castel Roncolo o il Messner Mountain Museum a Castel Firmiano. La famosa funivia del Renon offre una connessione al famoso altipiano del Renon, situato proprio sopra di Bolzano nel mezzo della natura.

      Aree sciistiche nei dintorni sono trovabili sul Renon, nell’area del Catinaccio, a Obereggen, nella idilliaca Val Sarentino o in Valle Isarco. Bolzano offre numerose strutture alberghiere. Una manifestazione culturale da nominare é sicuramente il famoso Mercatino di Natale che ha luogo ogni hanno nel periodo natalizio nel centro della cittá sulla piazza Walther. Qui si vendono numerosi prodotti artigianali, specialitá regionali, adobbi e idee di regalo. Il mercatino é uno dei piú famosi in tutta Italia ed ogni anno invita numerosi ospiti a godersi quest’atmosfera natalizia con biscotti dolci e vin brulé nel centro di Bolzano. 

    • Merano é la seconda cittá famosa dell’Alto Adige subito dopo Bolzano, per secoli era il capoluogo del Tirolo ed é situata nel centro di una conca valliva protetta e pittoresca circondata da monti alti piú di 3000 m come quelli del gruppo di Tessa che proteggono la cittá da venti freddi dal Nord. La conca si apre verso sud affinché possano esserci temperature mediterranee, infatti qui crescono persino piante mediterranee come le palme, i limoni o i cipressi.  Merano offre ca. 300 giorni di sole all’anno ed é per questo una destinazione perfetta per ogni stagione, in inverno sopra la cittá si dilata l’area sciistica Merano 2000 con famose piste panoramiche raggiungibili con una cabinovia poco sopra Merano.


      Giá nel 19. secolo Merano era una popolare destinazione di cura, grazie al clima mite e all’aria pura, ideale soprattutto per malattie alle vie respiratorie. Ancora oggi la cittá é simbolo altoatesino per  cura, anche grazie alle famose Terme di Merano, una costruzione innovativa che offre un vero tempio del wellness. Qui gli ospiti possono trovare numerose piscine, spa, beauty, saune e trattamenti con mele, lana della Val d’Ultimo o uva proprio nel cuore della cittá di cura. L’edificio delle Terme é stato costruito nel 2005 e progettato dal famoso architetto Matteo Thun. Altri edifici da nominare a Merano sono il famoso Kurhaus, che una volta rappresentava il punto centrale del turismo di cura a Merano ed oggi offre spazio per concerti e altre manifestazioni culturali e gastronomiche. La sinagoga, gli antichi portici nella cittá vecchia o Castel Tirolo situato a Tirolo su un altipiano panoramico sopra Merano.

      Inoltre la cittá di cura offre numerosi musei, un esempio é il Touriseum, situato nel Castel Trauttmansdorff all’interno dei famosi Giardini botanici del Castel Trauttmansdorff, che offrono vegetazioni da tutto il mondo, da cactus a piante preistoriche. Anche Merano offre un famoso mercatino di Natale, che si dilata sulla Passeggiata Lungopassirio proprio nel centro della cittá. Qui nel periodo natalizio si adunano numerose bancarelle con prodotti artigianali fabbricati di stoffa, legno, vetro o ceramica, candele, pantofole fatte a mano, calze, guanti, specialitá regionali come speck o formaggi e molto altro ancora. 

    • Caldaro é una popolare destinazione turistica in Alto Adige, il paese é situato presso il famoso lago di Caldaro, che da maggio ad ottobre offre possibilitá per una vacanza al lago con diverse attivitá: nuoto, vela, windsurf o pedaló. Intorno al lago sono situati alcuni ristoranti che offrono piatti squisite e pizze con panorama sul bellissimo lago. Il lago di Caldaro é il lago balneabile piú caldo delle Alpi, Caldaro e la zona intorno al lago offrono diverse strutture alberghiere e alberghi. Il paese é situato lungo la famosa Strada del Vino ed é caratterizzato da vigneti e frutteti idilliaci, qui si producono vini squisiti come il Vernatsch, il Lagrein o il Moscato Giallo.


      Nel centro del paese é localizzato il popolare Museo del Vino che offre interessanti informazioni sulla produzione del vino di una volta, sui macchinari utilizzati e sul vino in generale. Caldaro possiede diverse cantine dove si produce il vino dall’uva consegnata dai singoli viticoltori del posto. Il paese é situato al sud dell’Alto Adige ed offre numerosi sentieri fra vigneti e boschi di latifoglie. Un esempio é il sentiero che porta intorno al lago e che attraversa un bellissimo biotopo dove vive una grande varietá di uccelli. Da primavera ad autunno il lago di Caldaro offre anche la possibilitá di pesca, qui vivono soprattutto pesci come il luccio, la carpa o il luccioperca.

      Un’attrazione turistica di Caldaro é sicuramente la Funicolare della Mendola, che porta gli ospiti dalla frazione di Sant‘ Antonio fino in alto sul Passo della Mendola a 1364 m con un panorama singolare. Il passo é un amata area di trekking con boschi e prati, inoltre sul passo si trovano anche bar e negozi turistici. Tra Sant’Antonio e il passo Mendola é situato anche l’Alta Via di Caldaro, un escursione panoramica da non perdere.   

    • Appiano è considerata “terra di vini e di castelli”, ideale per gli amanti della cultura e del “buon bere”. Appiano è inoltre famosa per la manifestazione gastronomica delle “Settimane Eno-Gastronomiche di San Paolo”, una frazione di Appiano. Questa manifestazione ha luogo ogni anno tra luglio e agosto! Appiano é situato sulla strada del vino e si compone di numerose frazioni come ad esempio Cornaiano, S. Michele, San Paolo o Monticolo. A Monticolo si trovano anche i due famosi laghi di Monticolo, popolare é soprattutto il lago grande. I due laghi sono balneabili e sono conessi l’uno con l’altro attraverso un sentiero nel bosco.

      Presso il grande lago di Monticolo si é allestito una piscina aperta con grande scivolo. Chi preferisce piú calma puó noleggiare un pedaló e attraversare il lago. Inoltre un sentiero porta intorno al lago ed offre una bellissima passeggiata nei boschi d’Appiano. Appiano offre numerosi hotel e alberghi, qui si possono scoprire anche trattamenti con prodotti regionali come ad esempio le mele o l’uva. La localitá é caratterizzata da numerosi castelli e ruine, un esempio é il Castel Hocheppan situato sopra la frazione di Missiano  con un panorama spettacolare e raggiungibile attraverso un bellissimo sentiero nel bosco.


      Sul castello si possono assaggiare specialitá come lo speck, formaggi fatti in casa o castagne in autunno. Un’altro castello é quello di Boymont, situato alcuni chilometri distanti, anche questo castello offre un ristoro ma solo nella stagione calda come anche il castello Hocheppan. Da vedere é inoltre la chiesa parrocchiale a San Paolo con il gigante ed imponente campanile, che viene chiamato persino il duomo nel paese.   

    • L’altopiano del Renon è stato per secoli la “montagna dei bolzanini” e tuttora è possibile raggiungerlo in pochi minuti di funicolare, partendo dal centro di Bolzano. Questo altopiano è molto soleggiato e offre molte escursioni in montagna facili per le famiglie. Da esso si godono panorami mozzafiato sulle Dolomiti! Qui si offrono numerosi sentieri e sentieri tematici come ad esempio il Sentiero Freud in onore del famoso psicoanalista Sigmund Freud, che era ospite sul Renon e compose una delle sue opere sul bellissimo altipiano in Alto Adige. Il Renon offre numerose strutture alberghiere ed anche nel cuore della natura e pure a pochi chilometri dal capoluogo altoatesino di Bolzano.

      Gli alberghi del Renon sono collocati all’interno di un paesaggio pittoresco caratterizzato da boschi e prati ampi, con un panorama singolare sulle Dolomiti. Un attrazione turistica sul Renon sono le famose piramidi di terra che sono raggiungibili seguendo un bellissimo sentiero che inoltre porta anche al famoso santuario Maria Saal, una bellissima chiesetta costruita nel 17° secolo dai contadini del Renon. Anche baite, malghe e laghi alpini offrono delle bellissime destinazioni per una passeggiata o un escursione sull’altipiano. In autunno il Renon rappresenta una popolare destinazione per la famosa tradizione del „Törggelen“, questa tradizione prevede la degustazione del vino nuovo, ancora molto dolce assieme a castagne arrostite e altre specialitá contadine come i crauti, carne e salsiccie e canederli.


      Da scoprire é sicuramente anche il bellissimo sentiero del castagno che dalla Valle Isarco porta fino all’altipiano del Renon e attraversa fitti boschi di latifoglie e castagni. In inverno sul Renon ci sono da scoprire numerose piste da fondo con un panorama singolare sulle cime dolomitiche, le piste si trovano nel mezzo della natura e del silenzio. Inoltre alla fine di dicembre il famoso comprensorio sciistico Corno del Renon apre le sue porte sulle soleggiate e familiari piste da sci, con panorama a 360° sul mondo alpino dell’Alto Adige. Anche una slittata offrirá divertimento e indimenticabili momenti in Italia. 

    • Questa località sciistica del Trentino si trova in Val di Fiemme, una delle due valli ladine trentine, facente parte del comprensorio sciistico “Dolomiti Superski”. Oltre ad essere il capoluogo della valle, Cavalese è anche il capoluogo della “Magnifica Comunità di Fiemme”. Una manifestazione da non perdere per i fans dello sci di fondo è la “Marcialonga!”.

    • Oltre ad essere una delle località sciistiche più conosciute e amate del Trentino, Madonna di Campiglio è una meta di vacanze in montagna indicata anche per gli amanti della cultura. Questa località turistica offre infatti la possibilità di conoscere la sua storia del periodo asburgico, grazie al “Compleanno dell’Imperatore” e al “Carnevale Asburgico”.

    • É una località sul lago di Garda, di cui fa parte anche la frazione di Nago, situato su un monte con un panorama meraviglioso sul Benaco. Oltre ad essere molto consigliabile per le vacanze e la pratica del windsurf, del free climbing e della mountain bike, a Torbole si possono visitare due forti risalenti all’Impero Austro- Ungarico. Essi ora ospitano il Museo Comunale. Tra gli ospiti illustri di Torbole si annovera Goethe!

    • É famosa tra gli appassionati di surf e di vela, grazie al vento che spira sul lago costantemente. Riva del Garda ospita anche varie manifestazioni a tema musicale; la più famosa di tutte è il Musica Riva Festival, al quale hanno partecipato musicisti di fama internazionale come Gloria Gaynor, il coro dell’Armata Rossa, Placido Domingo.

    • É il centro turistico più importante della Val di Fassa, una delle due valli ladine delle Dolomiti. Moena fa parte del comprensorio sciistico “Dolomiti Superski” ed è circondata dai seguenti massicci montuosi: Sassolungo, Catinaccio e Latemar. Oltre allo sci da discesa, lo sci da fondo è qui molto popolare; Cristian Zorzi, uno dei migliori fondisti italiani, abita a Someda, una frazione di Moena.

    • É una delle principali località sciistiche del Trentino. Essa è situata in Val di Fassa e fa anch’essa parte del comprensorio sciistico “Dolomiti Superski”. In estate, Vigo di Fassa è il paradiso degli escursionisti, in quanto un ottimo punto di partenza per esplorare i massicci del Catinaccio, che fungono da confine tra Trentino e Alto Adige.